Come Preparare la Colla Diluita

Spesso, quando si crea, si necessita di avere materiali diversi per poter lavorare al meglio. In commercio esistono molti materiali utili al caso, ma talvolta i prezzi sono poco accessibili. Come nel caso del gesso acrilico, ho idealizzato una ricetta semplice e veloce per ottenere una colla diluita, adatta ai supporti cartacei che si utilizzano nella tecnica del decòupage. La colla diluita è un elemento importante nella tecnica del decòupage perché rispetto alla colla vinilica risulta più affine alla porosità della carta permettendo una migliore adesione. Le carte da decòupage spesso hanno una grammatura standardizzata, ma talvolta si necessita di utilizzare ritagli di giornale, stampe laser e cosi via, quindi non sempre la colla che si trova in commercio è adatta a tali supporti. Nell’esperienza personale, nella tecnica del decòupage, ho riscontrato molto successo con la ricetta che propongo. L’unico supporto cartaceo in cui sconsiglio di utilizzare questa ricetta è il tovagliolo, se si intende conservare l’immagine. La carta di riso o altre carte analoghe, essendo più delicate, necessitano di maggiore facilità nella stesura pertanto è possibile diluire ulteriormente la colla diluita.

La ricetta per la colla diluita è semplice e veloce, è necessario avere un misurino , un barattolo di vetro (meglio se precedentemente bollito con aceto), la colla vinilica e acqua demineralizzata. Nel barattolo di vetro unire 3 parti di colla vinilica con 2 parti di acqua, mescolare molto bene e utilizzare tal quale. La colla diluita si conserva per qualche mese, in caso si formasse la muffa, gettare e procedere con un nuovo lotto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *